Collisioni nucleari (2)

Collisioni nucleari (2)
PoliLab@Home GDR

Cosa è emerso dalla vostra analisi…

L’impulso totale iniziale del sistema (\( \pi^-,\,^4He\)) è dato dal solo impulso del pione entrante (vettore blu). L’impulso totale finale è dato dal vettore rosso (somma dell’impulso del pione diffuso e del nucleo di He che rincula)

I due vettori impulso totale iniziale e finale risultano diversi. Stando a quanto si osserva nel rivelatore l’impulso sembra non conservarsi.

È presente un impulso mancante, \( \vec{p}_{mis}\), di circa 223 MeV/c (vettore nero).

Proviamo a salvare la legge della conservazione dell’impulso

Prima di affermare di aver scoperto un evento che violi la legge di conservazione dell’impulso, abbiamo la possibilità di pensare a possibili spiegazioni alternative che diano ragione dell’impulso mancante che è stato misurato.

È plausibile che l’impulso mancante sia stato “prelevato” da una terza particella che abbia le seguenti caratteristiche:

  • sia stata prodotta durante la collisione tra \( \pi^-\) e \(^4He\),
  • non sia stata rivelata dall’apparato sperimentale \( \Rightarrow\) particella neutra.

A questo punto il vostro Team ha bisogno di un Corso di formazione che introduca uno strumento teorico fondamentale per avvalorare scientificamente questa tesi. Muoviamo un passo nella Relatività Speciale di Einstein, clicca qui sotto e vai alla pagina 2…

Visits: 2320

Lorenzo Galante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *