Il Pendolo

Il Pendolo

Misurando il periodo di oscillazione di un pendolo è possibile risalire ad una stima dell’accelerazione di gravità g. Nel documento che trovate qui sotto sono suggerite tre attività che possono essere condotte anche anche da casa e che vi porteranno a misurarla. In esso troverete indicazioni su come costruire il pendolo, raccogliere i dati e analizzarli.

La prima attività utilizza un filmato del pendolo che costruirete e un software gratuito, Tracker, che consente di “inseguire” il pendolo durante il suo moto e di ricavare dati numerici circa la posizione e il tempo del corpo oscillante. La seconda sperimentazione prevede di effettuare misure ripetute del tempo impiegato dal pendolo per compiere 5 oscillazioni per calcolare il periodo T del pendolo. Dal periodo, nota la lunghezza L del pendolo, si risale alla stima di g. La terza attività, si presta ad essere condotta attraverso la collaborazione di più studenti. Ogni individuo del gruppo costruisce un pendolo di lunghezza diversa di cui misura T e L. Con il metodo dei minimi quadrati si determina il fit lineare che meglio approssima la relazione tra i vari T² e L raccolti da ogni studente. Dai parametri del fit lineare si risale a g.

Alla pagina Materiali di Supporto trovate 1 video che guida all’analisi con Tracker, 1 video sul calcolo della propagazione delle incertezze attraverso la differenziazione, le FAQ.

IMPORTANTE. Il Politecnico di Torino raccoglie i dati sperimentali di questi esperimenti, Vai alla pagina Form e compila i questionari inserendo i dati e le impressioni che hai avuto con il tuo esperimento!

.

Come potete intuire dalle immagini nella gallery a fondo pagina, molti studenti del Politecnico di Torino hanno utilizzato questa pagina per le sperimentazioni dei corsi di Fisica I durante l’anno Accademico 2019-20. Ecco le distribuzioni dei valori dell’accelerazione di gravità g che deriva dai lavori di coloro che hanno compilato il Form fino a d ora. Terminato l’esperimento compila i Form e inserisci i tuoi risultati sperimentali, i grafici qui sotto si aggiorneranno automaticamente tenendo conto anche del tuo lavoro! Ogni grafico indica i risultati che si possono ottenere con le tre attività proposte. Essi, dunque, offrono una prima analisi statistica dell’efficacia sperimentale di ogni singola attività.

Visits: 5727

Lorenzo Galante